Ordinanza n.24 Commissario Palazzo

“Realizzazione asse ferroviario Palermo – Catania – Messina” 

Nuovo collegamento Palermo – Catania 

Lotto 1+2: Fiumetorto – Lercara Diramazione 

(CUP J11H03000180001) 

Trasmissione documentazione al Comitato speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici a conclusione della Conferenza di servizi 

Il Commissario 

- VISTO il DPCM del 16 aprile 2021 con il quale è stato nominato l’ing. Filippo Palazzo Commissario straordinario per interventi infrastrutturali relativi alla “Linea Palermo –Trapani via Milo” e alla “Realizzazione asse Palermo – Catania – Messina”, ai sensi dell’art. 4, comma 1, della legge 14 giugno 2019, n. 55;

- VISTA l’Ordinanza n. 1 del 6 agosto 2021, con la quale il Commissario ha adottato le disposizioni organizzative aventi a riferimento interventi infrastrutturali relativi alla “Linea Palermo-Trapani Via Milo” e alla “Realizzazione Asse Palermo-Catania-Messina” da attuarsi secondo l’iter procedurale di cui alle Linee Guida emesse con la Comunicazione Organizzativa n. 585/AD di RFI S.p.A. del 10 maggio 2021;

- VISTA l’Ordinanza n. 3 dell’11 agosto 2021, con la quale il Commissario ha approvato il Programma generale delle attività da attuare per l’intervento di “Realizzazione Asse Palermo

– Catania - Messina”;

- VISTO l’allegato IV del decreto-legge 31 maggio 2021 n. 77, convertito con modifiche dalla legge 29 giugno 2021 n. 108, nel quale è inserito l’intervento “Realizzazione asse ferroviario Palermo-Catania-Messina”;

- VISTA la Comunicazione Organizzativa n. 600/AD del 14 ottobre 2021 - che aggiorna e sostituisce la C.O. n. 585/AD del 10 maggio 2021 - con la quale RFI ha adottato le Linee Guida “L’iter procedurale dei Progetti in gestione commissariale” che definiscono ruoli, responsabilità e modalità attuative, al fine di assicurare in ambito RFI il corretto svolgimento dell’iter procedurale dei progetti affidati alla gestione dei Commissari straordinari di cui all’art. 4 della legge n. 55/2019 e s.m.i., nonché quello per i progetti inseriti nell’Allegato IV del decreto-legge 31 maggio 2021 n. 77, convertito con modifiche dalla legge 29 giugno 2021 n. 108;

- VISTA l’Ordinanza n.11 del 21 gennaio 2022 sull’avvio della Conferenza di Servizi secondo la procedura di cui all’art. 44, commi 1-bis, 4, 5 e 6 del decreto-legge 31 maggio 2021 n. 77, convertito con modifiche dalla legge 29 giugno 2021 n. 108 relativa al progetto definitivo del Lotto 1+2: Fiumetorto – Lercara Diramazione 

- VISTO l'art. 44, commi 1-bis, 4, 5 e 6 del DL n. 77/2021, come modificato dalla legge n. 108 del 29 giugno 2021, il quale prevede semplificazioni procedurali in materia di opere pubbliche di particolare complessità o di rilevante impatto e che, in particolare, disciplina la procedura per l'approvazione del progetto definitivo mediante la Conferenza di Servizi convocata dalla stazione appaltante, da svolgere in forma semplificata ai sensi dell’art.

14- bis della legge 241/1990 e s.m.i.;

- VISTA la Determinazione conclusiva della Conferenza di Servizi prot. RFI-NEMI.DIN.DIS\13\P\2022\000465 del 26/11/2022 sul progetto definitivo del “Nuovo collegamento Palermo – Catania: Lotto 1+2: Fiumetorto – Lercara Diramazione

Al fine di agevolare la realizzazione degli specifici obiettivi ad esso attribuiti ottemperando alle esigenze di tempestività ed efficienza dell’azione amministrativa propria dell’incarico commissariale, 

I N C A R I C A 

RFI S.p.A., in qualità di Stazione appaltante e per essa il Referente di Progetto, ad integrazione di quanto contenuto nelle Linee guida adottate da RFI con la CO n. 600/AD del 14 ott. 2021 punto II.4, di curare gli adempimenti per la trasmissione al Comitato speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, entro cinque giorni dalla conclusione della Conferenza di Servizi, ovvero entro e non oltre il 01 dicembre 2022, del: 

• Progetto Definitivo,

• Determinazione conclusiva della Conferenza dei Servizi (CdS),

• Relazione accompagnatoria alla Determinazione Conclusiva della CdS,

• Documento di esame delle osservazioni e delle prescrizioni emerse in CdS con le controdeduzioni e le determinazioni assunte dalla Committente RFI,

• Documento di ottemperanza delle prescrizioni impartite dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici con il parere espresso con voto n. 26/2020 del 20 aprile 2021 trasmesso con nota prot. 4895 del 11 maggio 2021 con prescrizioni, raccomandazioni e osservazioni.

• e di quant’altro occorrente per la conclusione dell’iter approvativo.

Avendo cura di controllare che tutti i file inviati entro la suddetta data di scadenza al Comitato speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici siano stati ricevuti e risultano integri e consultabili. 

D I S P O N E 

  • che RFI, in qualità di Stazione Appaltante, appena ricevuta la Determinazione motivata adottata dal Comitato speciale, concluda tutte le attività preliminari alla Lettera di Incarico al Responsabile del procedimento per la fase negoziale (LIN) e dia immediato inizio alla fase negoziale per la scelta del contraente in tempo utile per pervenire alla pubblicazione del bando di  gara sulla GUUE entro il 31 dicembre 2022;  
  • che RFI ed il Soggetto Tecnico Italferr diano senza indugio inizio alla progettazione ed al nuovo iter autorizzativo per i progetti delle viabilità occorrenti in sostituzione di quelle stralciate denominate NV02 e NV20 in stretto raccordo con lo scrivente Commissario

***

La presente Ordinanza è pubblicata nelle pagine dei siti internet del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e di Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A. dedicate all’opera commissariata. 

Il Commissario straordinario 

Filippo  Palazzo 

CONDIVIDI:
Condividi su Google Plus