Metodologia

Le informazioni contenute nel Rapporto di sostenibilità 2016 sono confrontate con quelle relative ai due esercizi precedenti. Eventuali differenze rispetto ai precedenti Rapporti di sostenibilità sono dovute al perfezionamento dei metodi di rilevazione adottati.

Dal 2011 il processo di raccolta dati avviene tramite la soluzione informatica SuPM - Sustainability Performance Management, che include oggi 17 società operative del Gruppo, identificate in funzione dei seguenti criteri:

  • materialità, cioè rilevanza dei reciproci impatti (sociali, economici e ambientali) tra società e stakeholder principali;
  • controllo, cioè capacità del Gruppo di influenzarne le attività.

Il Rapporto di Sostenibilità 2016 è stato redatto in conformità alle Linee GuidaG4 Sustainability Reporting Guidance” definite nel 2013 dal Global Reporting Initiative (GRI), secondo l’opzione di rendicontazione Comprehensive, recependo così le più recenti evoluzioni nel reporting di sostenibilità. Obiettivo principale del Rapporto è quello di comunicare agli stakeholder i progressi compiuti sotto il profilo della sostenibilità economica, ambientale e sociale, secondo lo schema triple bottom line. I dati e le informazioni pubblicati sono stati forniti dalle funzioni responsabili o sono stati tratti da altre fonti ufficiali.

Il Rapporto 2016 è stato esaminato dal Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane SpA nella seduta del 26 giugno 2017.

Condividi:
Condividi su Linkedin