Rapporto di Sostenibilità

Dinamiche economiche e industriali, performance ambientali e sociali di un’azienda in continuo dialogo con i propri stakeholder

 

Il Rapporto di Sostenibilità 2017 esprime, in maniera chiara e trasparente, l’impegno nel perseguire la vision rappresentata nel Piano Industriale 2017-2026: trasformare il Gruppo in un’impresa di mobilità del futuro capace di operare nel rispetto dei principi della sostenibilità, mantenendo i più alti livelli di etica e integrità.

Tale impegno è dimostrato anche dall’adesione, nell’agosto 2017, al Global Compact delle Nazioni Unite, che sancisce la partecipazione del Gruppo al processo di creazione di un’economia globale inclusiva e sostenibile, attraverso l’integrazione dei dieci principi del Global Compact nella strategia e nell’agire quotidiano.

Il Gruppo FS, nel 2017, è il primo a livello industriale per investimenti in Italia. Con un volume economico pari a 5,6 miliardi di euro ha contribuito a rafforzare lo sviluppo economico del Paese, generando quasi 100mila posti di lavoro indotti, stima calcolata secondo i parametri ISTAT. Il valore economico distribuito, costituito principalmente dall’insieme dei costi operativi per beni e servizi e per il pagamento del personale, è stato invece di 7,2 miliardi di euro.

Il Gruppo FS Italiane registra un utile netto di 552 milioni di euro con EBITDA a 2,3 miliardi di euro, grazie ad azioni che hanno dato concretezza allo sviluppo della mobilità integrata, come gli accordi con altre Compagnie di trasporto. Società leader è Trenitalia, seguita dal gruppo Netinera, controllata da FS Italiane in Germania. I ricavi da servizi di trasporto raggiungono i 7,1 miliardi di euro.

Importanti le performance del settore infrastruttura con la leadership di Rete Ferroviaria Italiana, seguita da Italferr nell’engineering. Il 2017 chiude con oltre 4,4 miliardi di euro spesi e bandi di gara pubblicati per circa 7,5 miliardi di euro. Nel 2017 Italferr, oltre ad assumere la direzione lavori del Terzo valico, in sostituzione del General Contractor, ha concluso in tutto il Paese le attività costruttive di oltre 30 opere infrastrutturali. È entrata nel vivo la cura del ferro al Sud: con la nuova stazione Napoli Afragola, l’avanzamento dell’iter costruttivo e autorizzativo di importanti lotti sia sulla linea Napoli - Bari sia in Sicilia.

Nel 2017 il Gruppo FS Italiane ottiene significativi risultati nazionali e internazionali: il perseguimento, su base volontaria, del Framework Unico Anticorruzione articolato sul modello 231; l’introduzione di una piattaforma digitale per valutare il profilo di sostenibilità dei fornitori partner; e l’emissione a livello europeo del primo Green Bond (durata 6 anni, 600 milioni di euro) per l’acquisto di treni.

FS Italiane, per il quarto anno consecutivo, ottiene primo posto della classifica Best Employer of Choice. Significativa l’azione di recruitment: 4.379 assunzioni (23% donne). Avviate anche attività per sensibilizzare e indirizzare le giovani studentesse verso gli studi “STEM” (Science, Technology, Engineering and Mathematics) e attività di Employer branding, oltre 8mila giovani incontrati nel 2017, per attrarre, formare e selezionare studenti e neolaureati indirizzati nei loro corso di studi verso la mobilità collettiva, integrata e condivisa.

Risultati che permettono a tutti i dipendenti del Gruppo di essere orgogliosi degli importanti traguardi raggiunti nel percorso di creazione di valore per gli stakeholder di riferimento, per la comunità e per i territori.

Il Rapporto di Sostenibilità 2017 è stato redatto in conformità agli standard “GRI Sustainability Reporting Standards”, definiti nel 2016 dal Global Reporting Initiative (GRI), secondo l’opzione di rendicontazione “Comprehensive”.

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin