Raddoppio Giampilieri - Fiumefreddo, pubblicati i bandi di gara

Linea Messina - Catania  

Parte del Corridoio Scandinavia – Mediterraneo. Due lotti funzionali, tracciato di 42,2 km

Roma, 5 ottobre 2020

La realizzazione dell'asse ferroviario Messina – Catania – Palermo, parte del Corridoio Scandinavia-Mediterraneo, compie un ulteriore passo avanti con la pubblicazione dei due Bandi di gara relativi ai lotti del raddoppio Giampilieri-Fiumefreddo. A lavori ultimati, tra Messina e Catania il tempo di percorrenza sarà ridotto di circa 30’, consentendo così di sviluppare un servizio di tipo metropolitano da Catania fino a Taormina/Letojanni.

Ulteriore conferma dell’impegno del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane in Sicilia.

I due Bandi di gara pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea sono: Fiumefreddo – Taormina – Letojanni, il cui valore a base di gara è di circa 672 milioni di euro, e Taormina – Giampilieri, di circa 1.103 milioni di euro.

L’intervento, tra i più impegnativi dell’itinerario ferroviario Messina – Catania – Palermo, completerà il raddoppio della linea ferroviaria fra Messina e Catania, e prevede la realizzazione di 42 km di un nuovo doppio binario, di cui circa 37 km in sotterranea e in variante rispetto all’attuale linea.

Sono, inoltre, in fase avanzata i lavori nel cantiere di raddoppio della tratta Bicocca – Catenanuova, mentre per gli ulteriori cinque lotti della Palermo – Catania è già stato avviato l’iter di acquisizione del parere presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, al fine di avviare le Conferenze di Servizi per l’approvazione dei progetti definitivi.

Infine, è in corso la progettazione definitiva per la nuova linea sotterranea da Catania Centrale a Catania Acquicella, ed è stato avviato l’iter per l’acquisizione del parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per l’interramento della linea ferroviaria, ai fini del prolungamento della pista aeroportuale di Catania.

L’investimento complessivo lungo l’asse ferroviario Palermo– Catania – Messina è di circa 9 miliardi di euro, di cui 2,3 miliardi per il raddoppio Fiumefreddo-Giampilieri.

CONDIVIDI:
Condividi su Google Plus