Allegato ordinanza numero 14

"Progetti Sblocca Italia" (Legge n. 164/2014).

Asse ferroviario Palermo¬ - Messina - Catania: raddoppio della tratta Bicocca - Catenanuova.

Approvazione del progetto definitivo dell'opera anticipata: "Progetto definitivo della soppressione PL al Km. 3+639"

Comune di Centuripe

CUP. J11H03000180001


1. Prescrizioni

1.1 Prescrizioni in sede di progettazione esecutiva

Il soggetto aggiudicatore, in sede di progettazione esecutiva, dovrà:

 

  • Prevedere la realizzazione delle opere di mitigazione relative all'intervento indipendentemente dalla tempistica realizzativa dell'opera completa, redigendo apposite tavole con gli interventi previsti previo coordinamento e accordo con le entità territoriaIi competenti. (prescrizione n. 1 MATTM);

  • prevedere lo smaltimento delle terre da scavo in esubero, da realizzarsi in regime di rifiuto in ottemperanza alla parte IV D.Lgs. 152/2006, minimizzando le aree di deposito temporaneo. (prescrizione n. 2 MATTM)
  • Ricalibrare, in considerazione della vicinanza di alcuni ricettori sia alle zone di cantiere che alle aree di lavoro, e in relazione agli impatti futuri, ipotizzabili nel periodo di esercizio, dovuti alla nuova viabilità, il monitoraggio relativo alla componente ambientale "Rumore e Vibrazioni" e "Atmosfera", sia in fase ante operam che di cantiere, sia in fase post operam, in modo da garantire il rispetto dei limiti normativi per la componente. (prescrizione n. 3/MATTM);

  • adottare, per quanto riguarda le lavorazioni che possano inquinare la falda, opportuni accorgimenti atti ad evitare l'interruzione del flusso di falda e la contaminazione della medesima e rivedere nel progetto esecutivo la localizzazione e collocazione dei punti di monitoraggio relativi a:

  • qualità dell'aria
  • acque sotterranee. (prescrizione n. 4/MATTM)

  • provvedere al ripristino della continuità idraulica di tutti gli impianti consortiIi interferenti con l'opera attraverso la realizzazione di nuove condotte in pressione e/o a pelo libero e ogni altra opera irrigua. (prescrizione n. 1/Consorzio di Bonifica);

  • eseguire la costruzione delle opere in un periodo tale da consentire il regolare esercizio della stagione irrigua. (prescrizione n. 2/Consorzio di Bonifica);

  • prevedere la chiusura dell'accesso privato ubicato al KM 47+610 della 55 192 nonché la relativa soluzione di accesso alla medesima proprietà privata con la realizzazione di nuove opere. (prescrizione n. 1 ANAS);

  • l'innesto della nuova viabilità sulla SS192 dovrà essere previsto con accesso unilaterale con ingresso e uscita obbligatorio a destra, inoltre, sulla SS192, si dovrà prevedere l'istallazione della relativa segnaletica orizzontale e verticale prevista per il divieto di sorpasso. (prescrizione nn. 3 e 4 dell' ANAS);

  • per il tratto di viabilità di nuova realizzazione oggetto dell'intervento valutare l'istallazione di barriere di sicurezza bordo laterale H2. (prescrizione n. 5 ANAS).

    1.2 Prescrizioni durante la fase realizzativa

    Il soggetto aggiudicatore/I'impresa appaltatrice, durante la realizzazione delle opere, dovrà:

  • garantire la sorveglianza archeologica in corso d'opera da parte di archeologi specializzati. Il medesimo personale specializzato dovrà, inoltre, effettuare la ricognizione superficiale dell'area di cantiere, individuata a fianco dei settori di lavoro per le opere in progetto, dopo che essa sia stata sottoposta al taglio della vegetazione esistente e prima che vi siano collocate le attrezzature della cantieristica. Qualora nel corso della suddetta sorveglianza si ritenesse opportuno, gli scavi dovranno essere realizzati con l'impiego di mezzi meccanici di piccola portata e dovranno essere effettuate ulteriori indagini archeologiche concordate con la competente Soprintendenza Beni Culturali e Ambientali di Enna, alla quale, almeno 15 giorni prima, dovrà essere data comunicazione dell'avvio dei lavori. (prescrizione n. 1/MinBACT);

  • effettuare una preventiva opera di bonifica da ordigni esplosivi residuati bellici. (prescrizione n. 1/MO.TRA.)

    Condividi:
    Condividi su Google Plus